Android NotificationListenerService

A

Android NotificatiotenerService

Avendo passato ore a capire come implementare (e soprattutto far funzionare) un Servizio di tipo Notification Listener in Android, ho deciso di condividere con voi la soluzione.

Innanzitutto, a cosa ci serve?
Un NotificationListenerService, come suggerisce il nome, serve a “catturare” tutte le notifiche (push e non) in arrivo sul nostro device Android.
La questione non banale, è come farlo funzionare correttamente.
Il trucco, che troverete alla fine dell’articolo, è richiedere all’utente l’autorizzazione esplicita per la nostra app di accedere alle notifiche.
Cosa che normalmente andrebbe fatta da qualche recondita schermata negli abissi delle impostazioni di Android, ma che possiamo far comparire all’utente tramite tre semplicissime righe di codice.

Ma procediamo con ordine.

La prima cosa da fare è dichiarare il servizio e le nostre intenzioni all’interno del file AndoidManifest.xml nel TAG <application>.
(In questo esempio il nome del servizio è NotificationListener, ma potete chiamarlo come volete, purché eriditi da NotificationListenerService)

<service
    android:name=".NotificationListener"
    android:exported="false"
    android:label="@string/app_name"
    android:permission="android.permission.BIND_NOTIFICATION_LISTENER_SERVICE">
    <intent-filter>
        <action android:name="android.service.notification.NotificationListenerService" />
    </intent-filter>
</service>

Implementazione del servizo:

public class NotificationListener extends NotificationListenerService {

    public NotificationListener() {
        super();
    }

    @Override
    public void onCreate() {
        super.onCreate();
    }

    @Override
    public void onNotificationPosted (StatusBarNotification sbn) {
        if(sbn != null && sbn.getNotification() != null) {
            Log.i("notifcation", sbn.getNotification().toString());
            String title = sbn.getNotification().extras.getCharSequence(Notification.EXTRA_TITLE).toString();
            String text = sbn.getNotification().extras.getCharSequence(Notification.EXTRA_TEXT).toString();
            Log.i("notifcation", "title: " + title + " text: " + text);
                        
            // Qui il vostro codice
        }
    }

    @Override
    public void onNotificationRemoved (StatusBarNotification sbn) {
        Log.i("notifcation", "onNotificationRemoved");
    }
}

Ora, da qualche parte nella nostra applicazione ci farà sicuramente comodo controllare se la nostra applicazione ha i permessi per la lettura delle notifiche in arrivo, e il seguente metodo fa al caso nostro:

private boolean checkNotificationListenerPermission() {
    ComponentName cn = new ComponentName(this, NotificationListener.class);
    String flat = Settings.Secure.getString(this.getContentResolver(), "enabled_notification_listeners");
    final boolean enabled = flat != null && flat.contains(cn.flattenToString());
    return enabled;
}

Ora, come promesso, non resta altro che presentare all’utente la schermata per autorizzare la nostra app, e questo può essere fatto semplicemente richiamando l’intent di sistema.

Intent intent = new Intent();
intent.setAction(Settings.ACTION_NOTIFICATION_LISTENER_SETTINGS);
startActivity(intent);

 

A proposito di me

Manfredo Manfredi

Computer Scientist.

Di Manfredo Manfredi

Gli articoli più letti

Articoli recenti

Commenti recenti